AlimentazioneProblemi di alito cattivo: ecco rimedi e consigli
Alito cattivo ecco i rimedi e consigli

Problemi di alito cattivo: ecco rimedi e consigli

Alito cattivo, rimedi? –  Ci è mai capitato di avere bisogno di qualche consiglio contro l’alitosi? Si tratta di un disturbo che può metterci in imbarazzo quando parliamo con gli amici e interagiamo con altre persone.

Vediamo insieme come poter recuperare un alito gradevole. 

Alito pesante, a cosa è dovuto? Ecco alcune cause

Quali sono le cause dell’alito cattivo? Ecco alcuni fattori predisponenti, da non sottovalutare:

Scopri con Yovis come prenderti cura della tua flora intestinale
Fai il test e scarica i consigli dedicati a te!
FAI IL TEST
  • Cattiva igiene orale. I batteri presenti in bocca attaccano i residui di cibo, metabolizzandoli e sprigionando composti volatili a base di zolfo, responsabili del cattivo odore.

 

  • Abitudini alimentari scorrette. Saltare i pasti promuove l’accumulo di cellule morte e maleodoranti, solitamente asportate con la masticazione.

 

  • Consumo di cibi e bevande che promuovono la proliferazione e l’azione dei batteri responsabili dell’alitosi, come ad esempio zucchero, caffè, alcool.

 

  • Difficoltà digestive o irregolarità intestinali. La putrefazione del cibo all’interno dello stomaco o dell’intestino può infatti produrre gas o composti volatili. Se il nostro organismo non riesce velocemente a rendere inattive queste sostanze, esse vengono eliminate attraverso i polmoni con la respirazione.

 

Alito cattivo e squilibrio intestinale: quale correlazione?

Un odore acido e acre è sintomo di un’alterazione dell’ambiente microbico gastrico o intestinale, con una tendenza alla proliferazione batterica. In questo caso la ragione è soprattutto di natura alimentare, e spesso combacia con patologie a carico del sistema digestivo.

Quando la funzionalità gastrica e intestinale è rallentata, i residui di cibo non possono essere smaltiti rapidamente. I polmoni si fanno perciò carico di eliminare composti volatili e maleodoranti, derivanti dalla putrefazione del cibo nell’intestino.

Contro l’alito cattivo sarà dunque importante dunque stimolare la motilità gastrica e intestinale, riattivando la fisiologica funzionalità digestiva.

Come gestire l’alito cattivo? Rimedi e consigli per ritrovare la freschezza

Possiamo seguire alcuni, semplici accorgimenti per ripristinare la gradevolezza del nostro alito:

  • Curiamo la nostra igiene orale. È consigliabile effettuare una corretta prevenzione, fissando visite periodiche dal dentista e rispettando la regolare pulizia dei denti con spazzolino e filo interdentale.

 

  • Regolarizziamo l’intestino assumendo probiotici. Se la nostra alitosi dipende da un’alterazione della microflora intestinale è consigliabile l’utilizzo dei probiotici. Si tratta batteri ad azione benefica in grado di ripristinare l’equilibrio intestinale e rafforzare la barriera intestinale contro l’azione di agenti patogeni.

 

  • Olio essenziale di tea tree. Questo prodotto ha un’azione battericida. Possiamo versarne poche gocce sul nostro spazzolino, insieme al dentifricio, al momento di lavarci i denti, o impiegarlo per potenziare l’azione del nostro filo interdentale, aggiungendone una goccia nel contenitore.

 

  • Decotto alla menta piperita. Un rimedio naturale contro l’alito pesante è il decotto di menta piperita. Mescoliamo un cucchiaio di menta piperita tritata in una tazza d’acqua, versiamo in un pentolino, portiamo a ebollizione il decotto e cuociamo per dieci minuti. Possiamo consumare questa bevanda dopo cena.

Questo contenuto è stato utile?

Con una sola risposta puoi aiutarci a migliorare la nostra attività informativa.
Il tuo riscontro resterà privato

No

Se vuoi, aggiungi qualche dettaglio: ogni indicazione è preziosa.
Ricorda che questo non è un modulo di contatto.


Prossimo articolo

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER YOVIS INTEGRATORI

Rimani aggiornato, ricevi direttamente sulla tua mail consigli e curiosità riguardo le problematiche intestinali.

Yovis granulato per sospensione orale è un farmaco. Leggere attentamente il foglio illustrativo. Aut.Min. 20/01/2020

Alfasigma S.p.A. P.IVA 03432221202

Scarica i consigli in pdf

Diarrea Colite Enterite Gonfiore addominale Alito cattivo Feci maleodoranti