Approfondimenti Problemi intestinaliProdotti probiotici: perché promuovono il benessere intestinale?
Prodotti probiotici benessere intestinale

Prodotti probiotici: perché promuovono il benessere intestinale?

Come possiamo contribuire al benessere del nostro intestino? Alimentazione regolare, vita sana, abitudini corrette sono validi approcci, ma a volte non sono sufficienti. Infatti, potrebbe essere utile una integrazione con prodotti probiotici. Vediamo insieme di cosa si tratta.

Equilibrio della microflora intestinale: perché è importante?

Il nostro intestino è colonizzato da una grande quantità di microrganismi, in parte benefici e in parte potenzialmente dannosi, che vivono in equilibrio tra loro e con il nostro organismo.

Ogni persona, nel corso della propria vita, sviluppa una microflora batterica personale, unica, che la identifica proprio come funziona con le impronte digitali. Ogni persona possiede una propria, individuale impronta digitale batterica, o fingerprint batterico, diversa da chiunque altro perché determinata da moltissime variabili. Le differenze nella composizione della microflora batterica di ognuno di noi sono determinate da molteplici condizioni e fattori, come ad esempio l’etnia, la posizione geografica, le abitudini alimentari e lo stile di vita.

Scopri con Yovis come prenderti cura della tua flora intestinale
Fai il test e scarica i consigli dedicati a te
FAI IL TEST

L’attività del microbiota intestinale influisce sul nostro metabolismo sotto molti aspetti: quello nutrizionale, fornendoci enzimi che non abbiamo, e che ci consentono, tra l’altro, di sintetizzare le vitamine. Il microbiota intestinale agisce anche sull’omeostasi, cioè sull’equilibrio del nostro sistema immunitario, contrastando i patogeni. Inoltre, il microbiota intestinale influisce sulla strutturazione dei nostri tessuti, rilasciando molecole che contribuiscono al benessere intestinale.

Può accadere che l’equilibrio intestinale si rompa, con una conseguente alterazione della microflora intestinale. Ciò può provocare disturbi intestinali di vario genere. In questo caso parliamo di disbiosi intestinale. I principali fattori che possono causare un’alterazione della flora batterica dell’intestino e, di conseguenza, la disbiosi, sono, ad esempio:

  • Alimentazione sbilanciata, ricca di grassi e povera di fibre;
  • Masticazione insufficiente;
  • Stress di vario tipo e sedentarietà;
  • Uso eccessivo di farmaci.

Perché e quando assumere prodotti probiotici

In tutte le situazioni di disbiosi intestinale, in associazione a un’alimentazione bilanciata è consigliabile assumere fermenti lattici ad azione probiotica. Si tratta di batteri vivi e vitali, ad azione benefica, in grado di equilibrare la fisiologica flora batterica intestinale, che può essere alterata, e che ha un ruolo importante sulla barriera intestinale e sul sistema immunitario. Come abbiamo visto, i batteri buoni della flora intestinale agiscono su vari fronti:

  • Inibiscono i microrganismi patogeni, contrastandone l’azione dannosa;
  • Rafforzano la barriera intestinale: producono la mucina, che riveste la parete intestinale, e producono sostanze che permettono alle cellule intestinali di funzionare al meglio;
  • Stimolano il sistema immunitario;
  • Svolgono un’azione benefica sulle pareti intestinali.

Dato che la microflora intestinale varia da persona a persona, è importante assumere prodotti probiotici che contengono fermenti lattici di diversi ceppi, specie e genere perché agiscano in sinergia e con una maggiore probabilità di colonizzare l’intestino, integrare i microrganismi mancanti e contrastare i patogeni.

I fermenti lattici sono in grado di influenzare positivamente l’ecosistema intestinale, nel quale arrivano ancora vitali dopo aver superato le barriere costituite dai succhi gastrici. La loro assunzione è utile soprattutto per ristabilire l’equilibrio intestinale compromesso da diverse condizioni,come ad esempio l’assunzione di antibiotici, stress, variazioni della dieta.

Alimentazione: esistono cibi naturalmente probiotici?

Cosa sono gli alimenti probiotici? Quando l’equilibrio della flora batterica si altera per alcuni fattori come la cattiva alimentazione, può essere necessario ristabilirla assumendo fermenti lattici in associazione a una dieta equilibrata. Parlando di cibo, alcuni alimenti fermentati contengono naturalmente probiotici, ad esempio:

  • Yogurt e latte fermentato. Lo yogurt è l’alimento ricco di probiotici per eccellenza, grazie all’elevata quantità di lattosio che viene fermentato dai probiotici.
  • Kefir, una bevanda a base di latte fresco fermentato tipica della cultura russa. Il latte può essere di mucca, di capra o di pecora.
  • Kombucha. È una specie di tè fermentato, originario dell’estremo Oriente. Grazie al processo di fermentazione coinvolto nella preparazione, il kombucha contiene naturalmente probiotici.
  • Miso e tempeh, alimenti tipici della cucina orientale derivanti dalla fermentazione della soia e di altri cereali come orzo, riso e grano saraceno.
  • Crauti: vengono ottenuti dalla fermentazione del cavolo cappuccio*.

Tuttavia, va da sé l’importanza di assumere prodotti mirati, contenenti fermenti lattici in quantità e varietà adeguate alla diversità interindividuale del microbiota, quando serve e a seconda delle esigenze di ciascuno di noi.

Prestiamo sempre attenzione alla varietà e alla completezza della nostra alimentazione. Non solo la qualità dei cibi, ma anche la qualità dei nostri comportamenti alimentari influenza il nostro benessere e la nostra salute: non saltiamo i pasti, evitiamo il cibo- spazzatura, beviamo acqua per idratarci. Consentiamo ai fermenti lattici vivi di cui abbiamo parlato di poter agire in un ambiente del quale già ci prendiamo cura con abitudini sane.

    Questo contenuto è stato utile?

    Con una sola risposta puoi aiutarci a migliorare la nostra attività informativa.
    Il tuo riscontro resterà privato

    No

    Se vuoi, aggiungi qualche dettaglio: ogni indicazione è preziosa.
    Ricorda che questo non è un modulo di contatto.


    Caricamento articolo
    Prossimo articolo

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER YOVIS INTEGRATORI

    Rimani aggiornato, ricevi direttamente sulla tua mail consigli e curiosità riguardo le problematiche intestinali.

    Yovis granulato per sospensione orale è un farmaco. Leggere attentamente il foglio illustrativo. Aut.Min. 13/07/2021

    Alfasigma S.p.A. P.IVA 03432221202

    Scarica i consigli in pdf
    Diarrea Colite Enterite Gonfiore addominale Alito cattivo Feci maleodoranti