Alimentazione Approfondimenti Donne In viaggio Problemi intestinaliQuale farmaco per il gonfiore addominale usare? Cosa considerare e come scegliere
farmaco per il gonfiore addominale

Quale farmaco per il gonfiore addominale usare? Cosa considerare e come scegliere

Cerchiamo un farmaco per il gonfiore addominale che attenui questo sgradevole disturbo? Vediamo cosa scegliere e quali accorgimenti seguire per contrastare questo disturbo.

Pancia gonfia, che fastidio! Ma perché succede?

Il gonfiore dell’addome è una fastidiosa sensazione di tensione localizzata nella parte superiore o inferiore dell’ombelico, spesso accompagnata da disturbi intestinali.

La sensazione di pancia gonfia è solitamente il sintomo di un accumulo di gas nello stomaco o nell’intestino, e può essere associata a dolori addominali anche intensi.

Scopri con Yovis come prenderti cura della tua flora intestinale
Fai il test e scarica i consigli dedicati a te
FAI IL TEST

Vediamo alcune tra le principali cause di gonfiore addominale:

  • Aerofagia. Si tratta dell’accumulo di aria nel tratto gastro-intestinale, spesso dovuta all’ingestione di aria. Questa condizione insorge spesso quando mangiamo e mastichiamo velocemente. L’aria che introduciamo può causare la formazione di fastidiosi gas intestinali.
  • Consumo di alcuni alimenti e bevande. Bere bibite gassate può favorire la formazione di gas intestinali. Anche gli zuccheri presenti in dolci e alimenti industriali possono fermentare a livello intestinale, causando formazione di gas e gonfiore.
  • Intolleranze alimentari. In caso di intolleranza al lattosio o al glutine è spesso presente il gonfiore addominale.

Come possiamo alleviare la sensazione di gonfiore dell’addome?

Quale farmaco per il gonfiore addominale può contribuire a minimizzare la formazione di gas intestinali? In realtà non è prevista una terapia farmacologica per trattare la pancia gonfia, se non sono presenti patologie conclamate individuate dal medico.

Possiamo però adottare alcuni accorgimenti per promuovere equilibrio e benessere intestinale, diminuendo il rischio di formazione di gas a livello intestinale. Quali?

UTILIZZARE FERMENTI LATTICI

Si tratta di batteribuoni” i quali, ingeriti per bocca, esercitano funzioni benefiche per il nostro organismo e per il nostro intestino:

  • Inibiscono i microrganismi patogeni, contrastandone l’azione nociva;
  • Rafforzano e migliorano la barriera intestinale contro l’azione aggressiva dei patogeni;
  • Stimolano il sistema immunitario;
  • Esercitano un’azione antinfiammatoria sulle pareti intestinali.

In particolare, possiamo scegliere YOVIS STICK, YOVIS CAPS O YOVIS FLACONCINI. Sono integratori alimentari caratterizzati da un mix di bifidobatteri, streptococchi e lactobacilli, fermenti lattici vivi indicati per favorire l’equilibrio della microflora intestinale, spesso alterata.

CONSUMARE PICCOLI PASTI

Non rimaniamo a digiuno per lunghe ore: saltare i pasti, infatti, favorirà l’accumulo di aria nell’intestino. Mangiamo poco e spesso, masticando lentamente per favorire le funzioni digestive.

BERE ACQUA, TISANE E CENTRIFUGATI

Un apporto idrico di almeno 1,5 litri di acqua al giorno contribuirà ad ammorbidire le feci, favorendone l’espulsione e contrastando il ristagno fecale, con il rischio di gonfiore. Possiamo inoltre bere una tisana al finocchio, noto per contribuire a ridurre meteorismo, flatulenza e gas intestinali. Anche un centrifugato di ananas e zenzero eserciterà un’azione antinfiammatoria e carminativa, con una riduzione dei gas intestinali.

SVOLGERE ESERCIZIO FISICO

Una semplice passeggiata di 20-30 minuti, specie dopo i pasti, contribuirà a favorire le fisiologiche funzioni digestive e ad agevolare il transito intestinale.

Queste indicazioni non intendono sostituire il rapporto medico-paziente. Per ulteriori indicazioni possiamo contattare il nostro medico di riferimento.

    Questo contenuto è stato utile?

    Con una sola risposta puoi aiutarci a migliorare la nostra attività informativa.
    Il tuo riscontro resterà privato

    No

    Se vuoi, aggiungi qualche dettaglio: ogni indicazione è preziosa.
    Ricorda che questo non è un modulo di contatto.


    Caricamento articolo
    Prossimo articolo

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER YOVIS INTEGRATORI

    Rimani aggiornato, ricevi direttamente sulla tua mail consigli e curiosità riguardo le problematiche intestinali.

    Yovis granulato per sospensione orale è un farmaco. Leggere attentamente il foglio illustrativo. Aut.Min. 13/07/2021

    Alfasigma S.p.A. P.IVA 03432221202

    Scarica i consigli in pdf
    Diarrea Colite Enterite Gonfiore addominale Alito cattivo Feci maleodoranti